La lista della spesa

La lista della spesa per una corretta alimentazione

La pubblicità spesso dá messaggi non chiari e volutamente fuorvianti; si mettono in evidenza caratteristiche terapeutiche e curative di additivi di alcuni prodotti alimentari dando così l'impressione che non sia necessario condurre una vita sana e salutare, ma consumare certi prodotti per restare sempre in forma e in salute.

Nell'acquisto degli alimenti, soprattutto quelli trasformati è bene porre attenzione alle etichette, evitando di acquistare tutto ciò che riporta additivi (coloranti, conservanti, addensanti, gelificanti, aromi naturali…), grassi vegetali (emulsionati o non), grassi animali, esaltatori di sapidità, e tutto ciò che non è espressamente compreso tra gli ingredienti di una preparazione.

 

È bene evitare di acquistare cibi troppo elaborati, meglio scegliere ricette semplici.

 

È bene che i cibi che poniamo sulla nostra tavola, specialmente quelli destinati ai bambini, provengano da produttori seri, che riducano al minimo indispensabile l'utilizzo di pesticidi, fertilizzanti chimici, anticrittogamici e qualsiasi tipo di veleno, meglio se produttori biologici.

Lista spesa

Nel nostro frigorifero non dovrebbero mancare:

  • frutta e verdura di stagione, acquistate fresche e, quando possibile, da produttori locali. Sono ottime le iniziative dei mercatini ortofrutticoli a "km 0";
  • latte e latticini interi se destinati all'alimentazione infantile, parzialmente scremati o scremati per gli adulti;
  • la carne fresca, non congelata, preferibilmente di pollo, vitello, coniglio, manzo, cavallo (il maiale è meglio utilizzarlo con moderazione, per i salumi meglio limitarsi al prosciutto crudo);
  • pesce fresco o congelato (soprattutto azzurro);
  • cereali, anche integrali (pasta, riso, orzo, farro, mais, miglio);
  • legumi variati (non devono mancare le lenticchie) e associati ai cereali;
  • cioccolato, gelati artigianali alla crema e alla frutta, caramelle di succo d'uva o di mela (da fornire con moderazione) frutta secca e semi oleosi.

È meglio evitare: insaccati, fritti da ristorante, cibi in scatola, dadi da brodo, birra, vino, alimenti dolci confezionati, tutti gli alimenti light (con aspartame), caffè, the, bevande gasate e zuccherate.

Una menzione particolare la merita il sale: è opportuno aumentare l'apporto di iodio, utilizzando un sale naturalmente iodato (sale marino integrale, meglio ancora gomasio).

FILO DIRETTO CON LA NUTRIZIONISTA

I nuovi oarri

Orari

lunedì - mercoledì 15:00 - 19:00
martedì - giovedì 9:00 -15:00
venerdì 09:00 - 13:00
sabato 9:00 - 12:00

per info e appuntamenti: cel. 3319838404

Raggiungi il tuo peso ideale ...ti accompagno?