Home

DIETA PER LO SPORTIVO

La dieta per lo sportivo

DIETA PER LO SPORTIVO

Obiettivo di chi pratica attività sportiva, a tutti i livelli e a tutte le età, è il miglioramento della prestazione! scopri come...

DIETA ANTIAGING

La dieta antiaging

DIETA ANTIAGING

A tavola ritarda gli effetti dell'invecchiamento scopri come...

DIETA GIFT®

dietagift

DIETAGIFT

Vuoi scoprire con me questa nuova dieta rivoluzionaria? scoprilo...

FILO DIRETTO

I nuovi oarri

Orari

lunedì - mercoledì 15:00 - 19:00
martedì - giovedì 9:00 -15:00
venerdì 09:00 - 13:00
sabato 9:00 - 12:00

per info e appuntamenti: cel. 3319838404

Vieni con noi - sport experience

nordic28maggio

Progetto WIR

CONSULENTE NUTRIZIONALE - DIETA GIFT® - Dott.ssa Chiara Mezzetti

Dott.ssa Chiara Mezzetti esperta dieta GiftHo terminato il percorso di formazione ed ora sono ufficialmente

PROFESSIONISTA DIETA GIFT®

Dott.ssa Chiara Mezzetti
Biologa nutrizionista

Nutrizionista - Dott.ssa Chiara Mezzetti

Biologa nutrizionista, educatrice alimentare...una sfumatura sottile ma sostanziosa... la dietetica classica ha fallito, è`necessario un cambio di direzione: metto al primo posto il  peso ragionevole, lo stile di vita attivo e la sana alimentazione.
 
"Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo" A. Einstein

Dott.ssa Sara Piccoli
Biologa nutrizionista

Nutrizionista - Dott.ssa Sara Piccoli

E' necessario ripartire dall'educazione e dalla conoscenza delle piccole cose per gestire meglio il futuro.
Il punto di partenza è fatto di sana alimentazione e un corretto stile di vita!.

 

"Non si può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non si ha mangiato bene."
[Virginia Woolf]

Dott.ssa Valentina Marchesi
Psicologa

Psicologa - Dott.ssa Valentina Marchesi

Psicologa scolastica e dello sport, collaboro con scuole e società sportive per la formazione di insegnanti e  allenatori.
Da più di 13 anni lavoro in ambito sportivo come istruttrice e allenatrice di nuoto e istruttrice di fitness in acqua.

Da settembre 2013 sono coordinatrice del settore Triathlon adulti e ragazzi della Società Pentathlon - Avia Pervia Triathlon .
 

La caffeina è un alcaloide appartenente al gruppo delle xantine contenuta in vari estratti vegetali come caffè, cola, cacao, tè, mate, guaranà.

Da tempi immemorabili si considera una sostanza in grado di migliorare le prestazioni, grazie soprattutto all'effetto eccitante sul sistema nervoso, alla stimolazione della frequenza cardiaca e respiratoria che porta più ossigeno in circolo.

Nell'attività sportiva di endurance o ultraendurance ha effetti positivi diminuendo il senso di affaticamento e migliorando l'attenzione e la concentrazione, mentre non si registrano miglioramenti efficaci per le attività di potenza.

Gli alimenti che contengono caffeina: caffe cacao cola tè guaranàI migliori risultati si ottengono assumendo caffeina in bevande (di solito il caffè) circa un'ora prima dell'inizio della attività, in una dose che si aggiri sui 5 mg/kg di peso corporeo (un atleta di 60 kg dovrebbe consumare circa 300 mg di caffeina che corrispondono più o meno ad un caffè espresso doppio o un caffè lungo della moka). Gli effetti migliorano se il caffè è zuccherato. Tale dose è efficace per chi non è un forte consumatore abituale di caffè, per ottenere i migliori risultati andrebbe fatto un washout (niente caffè) di 5 giorni.

La caffeina favorisce anche il consumo di grassi rispetto agli zuccheri nel corso dell'attività fisica e nel recupero post esercizio, diventa quindi un ottimo alleato per il dopo gara facilitando il ripristino delle scorte di glicogeno: il classico tè zuccherato di fine corsa è un must!

La caffeina è una sostanza attiva sul corpo umano come un farmaco, quindi può interagire con eventuali farmaci di assunzione abituale: i contraccettivi orali, per esempio, ne aumentano l'efficacia quindi sono sufficienti dosi inferiori per ottenere l'effetto desiderato.

La caffeina inoltre ostacola l'assorbimento dell'ormone tiroideo, per coloro che assumono la mattina farmaci sostituivi della tiroxina sarebbe buona norma lasciare passare almeno 60 minuti tra farmaco e caffè.

Tra gli aspetti negativi da tenere in considerazione l'effetto diuretico che potrebbe portare l'atleta a disidratarsi, quindi mai eccedere le dosi consigliate, oltre alla stimolazione gastro intestinale che potrebbe trasformarsi in un attacco di colite durante la prestazione.

La caffeina è irritante per lo stomaco quindi è importante assumere il caffè zuccherato in un minipasto (con un paio di biscotti secchi per esempio) ma evitare di assumerlo da solo; alcuni atleti, particolarmente sensibili, risolvono il problema semplicemente “sciacquandosi la bocca” per 5 secondi con un caffè zuccherato.

© 2013 - Dott.ssa Chiara Mezzetti

Raggiungi il tuo peso ideale ...ti accompagno?

Ingrandisci la mappa

Visito in:
Via A. Bazzini, 241
41122 Modena
I miei orari:
lunedì e giovedì   15:00 - 19:00
martedì e venerdì 9:00 - 15:00
mercoledì 9:00 - 13:00
 
 

Dott.ssa Chiara Mezzetti
Biologa Nutrizionista

Iscritta Ordine Biologi n. 41467

Via A. Bazzini, 241 - 41122 Modena tel. 0597105122

Cell: 3319838404 

P. IVA 03440370363